Assassin's Creed Revelations

Capitolo finale della trilogia di Ezio Auditore.
Assassin's Creed Revelations
PC, PlayStation 3, XBox 360 Sito ufficiale »

Valutazione

VOTO DEGLI UTENTI

Pro & Contro

  • Il finale fornisce qualche chiarimento, a differenza di Brotherhood
  • Nuova modalità strategica per la difesa dei covi
  • Missioni di Desmond spezzano adeguatamente il ritmo
  • Nuove abilità, tra cui la lama uncinata e l’uso delle bombe
  • Buona longevità, perfettamente in media con il resto della serie
  • Ezio è agile esattamente come trent’anni prima
  • Altair è utilizzabile solamente per pochi minuti e in ruoli piuttosto marginali
  • Eliminato l’utilizzo del cavallo
  • Poche novità

Caratteristiche

Assassin's Creed Revelations
  • Revelations è sviluppato dalla software house che si è sempre occupata della serie, Ubisoft Montreal, insieme a Massive Entertainment e agli studi di Ubisoft di Annecy, Quebec City, Singapore e Bucarest
  • In Assassin's Creed Revelations, il protagonista ripercorre i passi del suo mentore, Altaïr, in un viaggio di scoperte e rivelazioni. È un percorso pericoloso, che porterà Ezio a Costantinopoli, cuore dell’Impero Ottomano, dove un’armata crescente di Templari minaccia la stabilità della regione. Il pellegrinaggio di Ezio si trasformerà così in una corsa contro il tempo nel suo ultimo scontro con i Templari
  • In Revelations, Ezio è alla ricerca di alcuni sigilli che proteggono le memorie di Altaïr. Una volta entrato in possesso dei sigilli, Ezio può sbirciare nelle memorie del suo antenato, proprio come faceva Desmond con l'Animus nei confronti degli antenati Ezio e Altaïr. Nelle sequenze in cui Ezio si proietta nei ricordi dell'antenato, il giocatore prende il controllo proprio di Altaïr
  • Il grosso del gioco è ambientato in un'enorme Costantinopoli divisa in quattro grandi distretti: Constantin, Beyazid, Imperial e Galata; ma c'è anche la possibilità di visitare la Cappadocia
  • In questo gioco Ezio ha più di 50 anni e può usare un nuovo veloce sistema di trasporto per spostarsi da un punto all'altro della città, riducendo del 30% i tempi di navigazione rispetto al consueto. Questo strumento può essere usato anche nei combattimenti per eseguire nuove combo
  • C'è un nuovo sistema per la modellazione degli oggetti e delle armi. Secondo Ubisoft Montreal, Ezio è adesso in grado di fabbricare fino a 300 tipi diversi di bombe
  • L'occhio dell'aquila cambia caratteristiche in questo capitolo e diventa, piuttosto, il senso dell'aquila Ezio è infatti in grado di ricostruire quanto ha fatto una guardia nell'immediato passato: può quindi seguire il percorso che compie e magari piazzare una bomba lungo il percorso, o creare un altro tipo di imboscata
  • Nella città sono disseminate delle tane degli assassini che vanno conquistate. Una volta ottenuta una tana sarà possibile collegarla alle altre sfruttando il nuovo sistema di navigazione della città che abbiamo visto prima. Il giocatore può anche aggiornare gli edifici nella regione e cambiare le guardie da ostile a neutro. Le tane degli assassini aprono diversi scenari di attacco contro i Templari
  • Il controllo delle tane può essere perso e conquistato dai Templari. In questi casi si può mandare un esercito di assassini per riprenderne il controllo. Si può anche piazzare un maestro assassino in una delle tane, e questo impedirà che i Templari facciano degli assalti a quella tana
  • Ubisoft Montreal intende rendere Assassin's Creed maggiormente cinematografico, e per questo ha usato una nuova tecnologia per catturare le animazioni facciali chiamata Mocam. Sembra un incrocio tra le tradizionali tecnologie di performance capture e il sistema con tante fonti di cattura impiegato in L.A. Noire
  • Modalità multiplayer con nuove tipologie di gioco e nuove mappe. Multiplayer raccontato in cui si può personalizzare l'aspetto del proprio personaggio e delle armi, e si possono creare delle gilde
  • I giocatori possono manipolare le memorie di Desmond all’interno dell’Animus al fine di decifrare il suo passato e influenzare gli eventi futuri