Slender, l'horror indipendente che ha sconvolto la rete

Slender, l'horror indipendente che ha sconvolto la rete (PC, Mac)

di Rosario Grasso, pubblicata il

“Slender è un horror psicologico con elementi survival che ha letteralmente disseminato la paura sulla rete. Sviluppato in maniera indipendente da Parsec Productions.”

Parsec Productions ha recentemente rilasciato la versione 0.9.6 di Slender, un horror psicologico disponibile in beta da giugno nei formati PC e Mac. Slender è diventato popolare sulla rete perché è in grado di incutere paura come pochi altri titoli sono riusciti a fare nella storia dei videogiochi.

Si tratta di un indie game distribuito esclusivamente in formato digitale. All'inizio del gioco ci si ritrova in una foresta oscura, apparentemente smarriti. Il giocatore è dotato di una torcia, la cui batteria ha un'autonomia limitata, che deve essere preservata. Si può correre per circoscritti periodi di tempo, gestendo la stamina del personaggio, e attraverso 10 scenari differenti.

L'obiettivo è di raccogliere 8 di 10 pagine di un diario, ognuna delle quali contiene un suggerimento per avanzare nel gioco. Man mano che si raccolgono le pagine, inoltre, la difficoltà aumenta, fino a toccare il vertice massimo non appena si trova la sesta pagina.

La sfida è data dalla presenza dello Slender Man, che ossessivamente dà la caccia al giocatore, del quale costituisce dunque l'antagonista. Le apparizioni improvvise dello Slender Man, all'interno del contesto oscuro, sono in grado di far crescere l'adrenalina del giocatore e di impaurirlo. Lo Slender Man è un uomo alto e magro, scuro e dalla faccia bianca, ma senza tratti somatici.

Inizialmente, lo Slender Man compare in una posizione molto distante da quella del giocatore, ma si avvicina a lui ogni volta che questi raccoglie una pagina del diario. Può anche teletrasportarsi per raggiungere il giocatore, e sparire dalla visuale. Non ci si può nascondere da lui, visto che può apparire in qualsiasi momento. Quando lo Slender Man si avvicina, sulla telecamera si vedono delle distorsioni, e se è troppo vicino, la videata si dissolve e il gioco finsce con la faccia dello Slender Man. Slender è costruito sul motore grafico Unity.

Slender è quindi un gioco ridotto all'essenzialità, che dà il meglio di sé grazie alla sua immediatezza e alla paura che riesce a incutere. Ma è famoso anche per il suo cattivo, che nasce da una "leggenda urbana" e che è preesistente al gioco e conosciuto su internet soprattutto come meme. La diffusione di immagini che ritraggono volti stilizzati con sagome senza alcun contenuto, utilizzate per esprimere emozioni o per riferire di circostanze paradossali o curiose, è sempre più incessante soprattutto sui social network.

Slender è un gioco gratuito che può essere scaricato a questo indirizzo.


Commenti (21)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Horizont pubblicato il 22 Agosto 2012, 10:54
già fatto, già giocato, già visto :P
Commento # 2 di: deejlux pubblicato il 22 Agosto 2012, 11:06
Giocato giusto l'altra notte

E' agosto, ci vuole qualcosa che geli per bene il sangue
Commento # 3 di: hermanss pubblicato il 22 Agosto 2012, 11:52
Originariamente inviato da: deejlux
Giocato giusto l'altra notte

E' agosto, ci vuole qualcosa che geli per bene il sangue


Una bella doppio malto giacciata!
Commento # 4 di: Avatar0 pubblicato il 22 Agosto 2012, 12:09
Mi sfugge il senso che c' è, nel giocare ad un gioco privo di reali contenuti, storia e obbiettivi, in cui ti tutto si riduce ad un senso di angoscia paura...
Se "voglio" saltare dalla sedia, mi guardo uno dei tanti, stupidi, scary video su youtube.
Se voglio provare angoscia, prima di dormire mi basta pensare che quando sarò vecchio non avrò la pensione e che anzi mi toccherà lavorare, ammesso di averlo ancora un lavoro, fino a morte manifesta.

Per i giochi, invece, mi tengo stretti RE1,SH2,AVP,PZ2,Alan Wake,dead space,sanitarium,amnesia,farhenheit,bioshock ... insomma roba un attimo più profonda.
Commento # 5 di: Opteranium pubblicato il 22 Agosto 2012, 12:25
Avatar0, detto "il pragmatico". E fatti 'na risata, via..
Commento # 6 di: Beltra.it pubblicato il 22 Agosto 2012, 12:58
a me è sembrata una gran minchiata
Commento # 7 di: total9999 pubblicato il 22 Agosto 2012, 14:06
Ho ruinunciato a trovare le 8 pagine mi cagavo troppo addosso, davvero altro che Penumbra, Amnesia, anche se non la definirei paura ti fa spaventare soprattutto le prime volte che giochi.
Commento # 8 di: simon71 pubblicato il 22 Agosto 2012, 14:14
Veramente, ma è tutto fuorché nuovo, sia come idea che come realizzazione grafica.

Dice niente "Amnesia"??

Commento # 9 di: NighTGhosT pubblicato il 22 Agosto 2012, 14:20
Originariamente inviato da: Avatar0
Mi sfugge il senso che c' è, nel giocare ad un gioco privo di reali contenuti, storia e obbiettivi, in cui ti tutto si riduce ad un senso di angoscia paura...
Se "voglio" saltare dalla sedia, mi guardo uno dei tanti, stupidi, scary video su youtube.
Se voglio provare angoscia, prima di dormire mi basta pensare che quando sarò vecchio non avrò la pensione e che anzi mi toccherà lavorare, ammesso di averlo ancora un lavoro, fino a morte manifesta.

Per i giochi, invece, mi tengo stretti RE1,SH2,AVP,PZ2,Alan Wake,dead space,sanitarium,amnesia,farhenheit,bioshock ... insomma roba un attimo più profonda.


Mi menzioni Alan Wake e non mi menzioni i due Condemned?

GRAVISSIMO.
Commento # 10 di: Arma2 pubblicato il 22 Agosto 2012, 14:33
Come il primo della saga resident evil non esiste altro secondo me
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »