Red Orchestra 2: al via il beta test

Red Orchestra 2: al via il beta test (PC)

di Rosario Grasso, pubblicata il

“Chi ha acquistato la deluxe edition di Red Orchestra 2 Heroes of Stalingrad può adesso partecipare al beta test. Nella prima fase 3 livelli e 3 tipi di gioco.”

Tripwire Interactive annuncia che per coloro che hanno fatto il pre-order di Red Orchestra 2 Heroes of Stalingrad è adesso possibile partecipare al beta test di questo nuovo shooter pensato per i giocatori affezionati al gameplay che richiede precisione e abilità tipico dei giochi per PC. Nella prima fase del beta test, sarà possibile giocare in 3 livelli e a 3 modalità di gioco, ovvero Firefight, Countdown e Territory.

Le tre mappe di gioco disponibili sono Fallen Fighters, con uno scenario urbano aperto dopo un bombardamento; Apartments, che invece privilegia il combattimento ravvicinato; Gumrak, con un grande spazio aperto ideale per i combattimenti tra tank. Le mappe sono state scelte in modo da evidenziare la varietà del gameplay di Red Orchestra 2. Per Tripwire non è solo un'opportunità per consentire ai giocatori di accedere prima a Red Orchestra 2, ma una valida occasione per sentire il parere della community e applicare i cambiamenti dell'ultima ora al gioco.

Tripwire consente a chiunque di creare il proprio server per giocare il multiplayer di Red Orchestra 2, e contemporaneamente offre una lista di Hosting Partner per le partite classificate. La disponibilità del software per creare i server è stata concessa per facilitare la formazione di clan e per non soffocare la diffusione delle mod.

Heroes of Stalingrad aggiorna la serie Red Orchestra da tutti i punti di vista, con grafica e audio basati su una versione rivista di Unreal Engine 3. Tripwire parla di feature creative e di scenario della seconda guerra mondiale ricostruito realisticamente. La campagna single player si concentra sulla battaglia di Stalingrado e sulle operazioni che la riguardano e consente di vivere la storia sia dalla prospettiva sovietica che da quella tedesca nell'arco temporale che va da luglio 1942 al febbraio 1943.

Secondo il sito ufficiale di Red Orchestra 2, si tratta del primo gioco in assoluto che consente di rivivere la seconda guerra mondiale dalla prospettiva di un soldato dell'Asse. Tripwire si propone di offrire grande precisione e attenzione ai dettagli con modalità single player, co-op e multiplayer.

Ci sono il tracciamento delle statistiche e la progressione: si può scalare tra i rank di esperienza, conquistare medaglie, migliorare le abilità e diventare un eroe. Tutti questi elementi sono inoltre visibili a tutta la community. I giocatori che raggiungono lo status di eroe sono in grado di ispirare le truppe e produrre paura nel nemico. Solo questi giocatori hanno l'accesso alle armi rare e all'equipaggiamento di prima fascia, e si differenziano visivamente dal resto dei soldati.

Quanto alla campagna per singolo giocatore, ripropone le mappe del multiplayer in un nuovo contesto, consentendo di vivere la battaglia di Stalingrado dai punti di vista sovietico e tedesco. Ogni missione è accompagnata da un pre-briefing con sequenze di intermezzo che raccontano i fatti. Tripwire parla anche di sistema di coperture vissuto dalla prospettiva in prima persona.

Nel multiplayer, inoltre, ogni squadra ha un comandante che può stabilire i movimenti del resto della squadra e indicare degli obiettivi. Le armi della seconda guerra mondiale, poi, sono riprodotte fedelmente con balistica degli spari realistica, penetrazione dei proiettili, respiro del soldato, mirini aggiustabili e altro ancora. Si parla anche di morale dei soldati, visto che lo stato mentale in un conflitto così terrificante è elemento fondamentale per la riuscita delle più complicate operazioni militari. Si possono guidare i veicoli dell'epoca, mentre nuovi veicoli verranno introdotti dopo il rilascio del gioco.

Dopo il rilascio arriveranno anche nuove missioni co-op e nuove sfide offline. Nel primo caso i giocatori potranno giocare con i loro amici e sfidare l'intelligenza artificiale in diverse modalità di gioco tra cui la campagna di Stalingrado e lo Skirmish mode. Le sfide offline, invece, consentiranno di prendere confidenza con gli equilibri di gioco, le armi e gli scenari. Sarà possibile ottenere ricompense, vincere competizioni e confrontare le proprie performance con quelle degli altri giocatori.

La versione definitiva di Red Orchestra 2 Heroes of Stalingrad arriverà il 13 settembre unicamente nel formato PC.


Commenti (51)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: gildo88 pubblicato il 31 Agosto 2011, 12:20
Sembra molto interessante, è la prima volta che si può intraprendere una campagnia nei panni dei tedeschi, sono un pò curioso. Il primo non l'ho provato, ma se non ricordo male era un mod per Ut 2004, che aveva vinto un concorso di modding e succesivamente è diventato gioco a se stante.
E' un peccato veder questo titolo ricevere meno attenzione rispetto agli ultra pompati e chiacchierati Mw3 e e Bf3.
L'ambientazione della seconda guerra mondiale mi ha sempre affascinato di più rispetto alla stra-abusata ambientazione moderna. Ho cmq qualche perplessità sul lato tecnico.
Commento # 2 di: TheLastRemnant pubblicato il 31 Agosto 2011, 12:41
interessante ? E' assolutamente spettacolare ed all'atto pratico è un simulatore. I vari call of duty o battlefield sono giochini di secondo rango al confronto. E' una sorta di arma2 meno complesso, specialmente per quanto riguarda le battaglie tra i carri armati, per la prima volta in assoluto sono riusciti a trasmettere le sensazioni all'interno di un vero carro armato perché potete controllare la situazione persino dall'interno ! Avete presente il video iniziale di world of tanks ? Bene, qui potete farlo sul serio. Si può persino osservare dalle fessure del carro e sparare con la pistola o l'mp40.

Immersione totale, penetrazione delle superfici, danno localizzato, balistica avanzata, grafica notevole e fino a 64 giocatori online. Da comprare perché red orchestra 1 è stato meraviglioso. Inoltre la tripwire rilascerà dei DLC gratuiti nel tempo, ce n'è già uno corposo in arrivo a breve, gratuitamente. Supportano la comunity dei modders ed hanno fornito l'sdk già da un anno ! Ci sono mod spettacolari in programmazione e sarà davvero longevo. Basti pensare che c'è gente che gioca ancora al mod del 2004, ho detto tutto.
Commento # 3 di: apiol pubblicato il 31 Agosto 2011, 13:04
Chiedo a voi esperti: esisterà la versione scatolata? perchè sono interessato all'acquisto (esclusiva PC, WW2 e realismo bastano a meritarsi i miei soldi) e ho dei problemi con gli acquisti digitali (scarico al massimo a 80 Kb\s, grazie Telecom :\). se esiste lo faccio mio al day one. Ciao
Commento # 4 di: TheLastRemnant pubblicato il 31 Agosto 2011, 13:15
certo che si, puoi ordinarla da internet tranquillamente ed esce il 13 settembre. Te lo consiglio caldamente, sarà una pietra miliare degli sparatutto sul fronte orientale
Commento # 5 di: StePunk81 pubblicato il 31 Agosto 2011, 13:25
mha dai filmati a me sembra cod2
Commento # 6 di: TheLastRemnant pubblicato il 31 Agosto 2011, 13:27
se questo sembra cod 2 , wolfestein 3d sembra crysis 2
Commento # 7 di: Red Baron 80 pubblicato il 31 Agosto 2011, 13:30
Mah chissà come sarà... La cosa più interessante è sicuramente la possibilità di essere un soldata dell'Asse visto che nei giochi del genere sei sempre e soltanto un americano o, come in World at War, anche un russo.
Commento # 8 di: Stappern pubblicato il 31 Agosto 2011, 13:53
Originariamente inviato da: Red Baron 80
Mah chissà come sarà... La cosa più interessante è sicuramente la possibilità di essere un soldata dell'Asse visto che nei giochi del genere sei sempre e soltanto un americano o, come in World at War, anche un russo.


Se buonanotte è da COD 1 che il protagonista è americano inglese o russo
Commento # 9 di: Red Baron 80 pubblicato il 31 Agosto 2011, 13:58
Originariamente inviato da: Stappern
Se buonanotte è da COD 1 che il protagonista è americano inglese o russo


Ho tirato WAW per fare un esempio. Lo so che è da COD1 che è così.
Commento # 10 di: futu|2e pubblicato il 31 Agosto 2011, 14:02
Originariamente inviato da: TheLastRemnant
interessante ? E' assolutamente spettacolare ed all'atto pratico è un simulatore. I vari call of duty o battlefield sono giochini di secondo rango al confronto. E' una sorta di arma2 meno complesso, specialmente per quanto riguarda le battaglie tra i carri armati, per la prima volta in assoluto sono riusciti a trasmettere le sensazioni all'interno di un vero carro armato perché potete controllare la situazione persino dall'interno ! Avete presente il video iniziale di world of tanks ? Bene, qui potete farlo sul serio. Si può persino osservare dalle fessure del carro e sparare con la pistola o l'mp40.

Immersione totale, penetrazione delle superfici, danno localizzato, balistica avanzata, grafica notevole e fino a 64 giocatori online. Da comprare perché red orchestra 1 è stato meraviglioso. Inoltre la tripwire rilascerà dei DLC gratuiti nel tempo, ce n'è già uno corposo in arrivo a breve, gratuitamente. Supportano la comunity dei modders ed hanno fornito l'sdk già da un anno ! Ci sono mod spettacolari in programmazione e sarà davvero longevo. Basti pensare che c'è gente che gioca ancora al mod del 2004, ho detto tutto.


Mi hai messo una scimmia notevole. Mi informerò un po sul mondo che riguarda
quello vecchio. E' da cod 1 che aspetto qualcosa che sia quantomeno
immersivo nel mondo bellico del conflitto mondiale.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »