Padre assume killer virtuale per risolvere la dipendenza videoludica del figlio

Padre assume killer virtuale per risolvere la dipendenza videoludica del figlio

di Rosario Grasso, pubblicata il

“Secondo alcuni report provenienti dalla Cina, un padre, tale Feng, avrebbe assunto un sicario per uccidere il personaggio virtuale del figlio. ”

In Cina la dipendenza dai videogiochi è strenuamente combattuta, come conferma anche l'ultimo caso riportato da alcune testate locali. A quanto pare, un padre, tale Feng, avrebbe assunto un forte giocatore per uccidere ad oltranza il personaggio virtuale del figlio, non appena questi fa il log-in all'interno del gioco.

World of Warcraft

Il giovane ventitreenne soffre, secondo i resoconti, di una forte dipendenza dai videogiochi, al punto da mandare a monte la prima brillante carriera scolastica. La necessità di continuare a giocare per Feng era troppo impellente, al punto da indurlo a passare intere giornate davanti al suo gioco virtuale preferito.

Purtroppo, la spinta alla competizione che sono in grado di offrire questi videogiochi rende l'esperienza virtuale ancora più gratificante e proficua di qualsiasi tipo di esperienza reale, perlomeno nella prospettiva di coloro che hanno già una forte predisposizione ad emarginarsi dalla società.

Secondo i piani del padre, dunque, le continue morti del personaggio del figlio dovrebbero indurre frustrazione verso quest'ultimo, e spingerlo ad abbadonare la vita virtuale. Non si tratta di un piano completamente sbagliato, perché proprio la ricerca della vittoria, e della soddisfazione che porta con sé, spinge queste persone a continuare a giocare. I resoconti, però, non fanno purtroppo luce su quale videogioco induca una tale dipendenza in Feng.

Ma in Cina storie del genere sono all'ordine del giorno, visto che le autorità locali sono fortemente determinate a ridurre questo tipo di dipendenza, decisamente diffusa nel territorio. Diversi centri medici, infatti, si sono dotati di strutture finalizzare a delle vere e proprie terapie d'urto per contenere le dipendenze videoludiche.

Il governo cinese ha infatti da tempo lanciato una campagna contro la dipendenza dai giochi su internet, con cliniche che offrono consulenze psichiatriche e che in certi casi sono pronte a portare avanti trattamenti anche molto aggressivi, fino a utilizzare l'elettroshock a scopo terapeutico.

A molti pazienti vengono anche somministrati i farmaci antidepressivi che si vedono comunemente negli istituti psichiatrici. Ma si tratta solamente delle misure più 'soft' del trattamento cinese, arriva a contemplare anche la detenzione in celle chiuse con barre di metallo per porte e finestre come per le comuni installazioni militari.

Nonostante il rigoroso controllo che attua il governo cinese sull'accesso a internet, ci sono milioni di giocatori online in Cina, che accedono soprattutto dagli internet cafè. Secondo dati Blizzard, World of Warcraft annovera circa 3,5 milioni di giocatori in Cina.


Commenti (13)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: TecnologY pubblicato il 10 Gennaio 2013, 16:14
beh piuttosto dell'elettroshock meglio sto sistema qua.
intelligente il padre comunque, e sono d'accordo con diverse osservazioni presenti nell'articolo.
Commento # 2 di: sintopatataelettronica pubblicato il 10 Gennaio 2013, 17:52
Bello: visto che odio la violenza e son senza lavoro potrei fare il killer virtuale!
Chi mi ingaggia ?
Commento # 3 di: Spider Baby pubblicato il 10 Gennaio 2013, 18:35
Potrebbe essere un metodo contro-producente: il figlio invece di sentirsi frustrato e abbandonare, potrebbe essere indotto a rendere ancora più forte il proprio personaggio, e a cercare alleati all'interno del gioco. Questo porterebbe a un ancor maggiore attaccamento al pc...
Porre un PG (personaggio giocante) molto forte non è come alzare la difficoltà di un gioco (come si faceva in quelli da bar per far durare meno le partite): invece di sembrare impossibile la sfida è affrontabile.
Commento # 4 di: Torpedine pubblicato il 10 Gennaio 2013, 21:14
“Secondo alcuni report provenienti dalla Cina, un padre, tale Feng, avrebbe assunto un sicario per uccidere il personaggio virtuale del figlio. ”

"I resoconti, però, non fanno purtroppo luce su quale videogioco induca una tale dipendenza in Feng."

"strutture finalizzare a delle vere e proprie terapie d'urto"

"Ma si tratta solamente delle misure più 'soft' del trattamento cinese, arriva a contemplare anche la detenzione in celle chiuse con barre di metallo per porte e finestre come per le comuni installazioni militari."

Ma Feng è il padre o il figlio?
Quanto costa un killer dell'Italiano?
Commento # 5 di: qiplayer pubblicato il 11 Gennaio 2013, 00:37
Ciascuno passa le sue fasi

Ho comprato il pc che ho con 3 schermi quando ho preso 4000€ di multa per essere circolato a 180 nei 100. Multa svizzera. In caso di recidiva rischio 5 mesi di prigione.

Hobby interessanti da far venire il brivido che sale lungo la schiena sono improbabili e solitamente molto cari.
Ho trovato vero e proprio appagamento con crysis2 online. Adrenalina a balla mi vengono i brividi ancora adesso. Faccio una pausa forzata e la faccio volentieri causa riparazione alimentatore.
Ne approfitto per portare avanti lo studio e altre faccende.

Col senno di poi comunque ripasserei le 600 ore online. È stata una figata unica!!!

Spero che sto gamer in cina trovi la sua strada.

Fosse stato mio figlio mi sarei fatto insegnare a videogiocare. Per poi un giorno prenderlo e andare in tibet a praticare kung fu.

Bella la mossa del padre però. Originalissima!

Spero da un lato che il figlio faccia la pelle all'assunto killer.
Ma non so che game è. Ai tempi giocavo a civilization buttando mesi, ora se cerco qualcosa cerco piacere e adrenalina, brividi. L'istinto del predatore risvegliato da un videogame.
Commento # 6 di: dannycap pubblicato il 11 Gennaio 2013, 09:19
Originariamente inviato da: qiplayer
Ho comprato il pc che ho con 3 schermi quando ho preso 4000€ di multa per essere circolato a 180 nei 100. Multa svizzera. In caso di recidiva rischio 5 mesi di prigione.

Hobby interessanti da far venire il brivido che sale lungo la schiena sono improbabili e solitamente molto cari.
Ho trovato vero e proprio appagamento con crysis2 online. Adrenalina a balla mi vengono i brividi ancora adesso. Faccio una pausa forzata e la faccio volentieri causa riparazione alimentatore.
Ne approfitto per portare avanti lo studio e altre faccende.

Col senno di poi comunque ripasserei le 600 ore online. È stata una figata unica!!!

Spero che sto gamer in cina trovi la sua strada.

Fosse stato mio figlio mi sarei fatto insegnare a videogiocare. Per poi un giorno prenderlo e andare in tibet a praticare kung fu.

Bella la mossa del padre però. Originalissima!

Spero da un lato che il figlio faccia la pelle all'assunto killer.
Ma non so che game è. Ai tempi giocavo a civilization buttando mesi, ora se cerco qualcosa cerco piacere e adrenalina, brividi. L'istinto del predatore risvegliato da un videogame.



Mio padre mi avrebbe semplicemente preso a calci nel culo... sia per l'idiozia di andare a 180, sia per i 4000 euro di multa, sia per i 3 monitor, sia per le 600 ore di videogioco.... e avrebbe avuto straragione....
Commento # 7 di: Gab88 pubblicato il 11 Gennaio 2013, 10:44
Non basterebbe mettere all'account utente di questi giochi, un blocco forzato (per legge ad esempio) con una pausa ogni tot ore di gioco?(tipo 3 ore di pausa ogni 6 ore di gioco, consecutive e non, in 24 ore)
Commento # 8 di: SuperN1ubbo pubblicato il 11 Gennaio 2013, 13:07
Ahahahahahah! Ahahahahah!
Ehm...
Commento # 9 di: deadpoet pubblicato il 11 Gennaio 2013, 13:34
Vedetevi questo episodio di Southpark! E' proprio in tema con la news ed è l'episodio di Southpark più bello che abbia mai visto!

Southpark s10e08 "Make Love Not Warcraft"

http://vimeo.com/15715765
Commento # 10 di: Andrew46147 pubblicato il 12 Gennaio 2013, 10:53
Originariamente inviato da: deadpoet
Vedetevi questo episodio di Southpark! E' proprio in tema con la news ed è l'episodio di Southpark più bello che abbia mai visto!

Southpark s10e08 "Make Love Not Warcraft"

http://vimeo.com/15715765


Certo che al 19° è micidiale
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »