League of Legends: una guida per il MOBA più giocato

League of Legends: una guida per il MOBA più giocato (PC)

di Marco Fiore , Rosario Grasso , pubblicato il 04 Aprile 2013

“Vi proponiamo una guida per 'novizi' di League of Legends, con lo scopo di affascinare i giocatori con l'universo del titolo free to play di Riot Games, e aiutarli a comprendere le meccaniche di base del MOBA ideato da Steve Feak, conosciuto come Guinsoo. Per la realizzazione di questa guida ci siamo avvalsi del supporto del nostro prezioso collaboratore Marco Fiore, e del pro-gamer Mattia Rosselli (nickname malgax92), che ha partecipato alla finale della Coppa Go4IT di Esl.”

Personaggi per iniziare

Ora che League of Legends è disponibile anche in Italiano (per attivare la lingua italiana aprite il launcher, cliccate su "Change Region" e come lingua mettete "Italian") totalmente tradotto vi consigliamo di giocare il tutorial e iniziare ad imparare come giocare Ashe, Garen e Ryze, pur essendo Ryze un eroe non proprio per novizi. Al di là di questi tre Champions consigliati ce ne sono altri che posseggono delle meccaniche e delle abilità di facile apprendimento e con cui noi vi consigliamo di iniziare, in base al vostro stile di gioco:

Top lane:
Darius è un combattente melee, definito anche AD Bruiser, ideato e realizzato per i giocatori aggressivi, che puntano sul fare un grande quantità di danni già dall'early game (cioè dai primi minuti) e nel cercare di eliminare il top laner nemico già dal livello 6. Le abilità di Darius scalano tutte con "l'attack damage", ovvero arrecano una maggiore quantità di danni man mano che si comprano oggetti che aumentano il danno fisico. Quindi oggetti che aumentano il danno e quelli che aumentano la resistenza sono preferibili.

Nasus è un combattente melee molto diverso da Darius poichè è stato concepito per essere molto forte nel late game, cioè verso fine partita, e più debole nell'early game, in quanto non ha un set di abilità che gli consentono di arrecare grandi quantità di danno all'inizio. Bisogna giocare Nasus con calma, pensare soprattutto ad uccidere i minion usando la prima abilità a disposizione perché essa si potenzia per ogni minion ucciso senza un limite. Nasus va generalmente 'itemizzato' come un tank con uno o due oggetti più offensivi verso fine partita.

Cho'Gath è un combattente melee che punta tutto sulla potenza delle sue spell: per questo motivo lo si può giocare sia come caster sia come solo top. Da solo top l'ideale è puntare sul suo aspetto da tank e inserire poi degli oggetti che aumentino sia le caratteristiche difensive (magic resist e armor) sia l'ability power, in modo che abbia un certo peso nella partita. Questo campione può essere giocato sia offensivo che difensivo ed è considerato un "natural tank" perché rigenera mana e punti vita per ogni minion ucciso.

Renekton è un combattente melee simile a Darius, fa una grande quantità di danni e le sue abilità scalano con l'attack damage. Sfrutta la sua ottima mobilità per entrare ed uscire dal combattimento e la sua ultimate lo rende anche ottimo per combattere al centro della mischia. Proprio come Darius può essere 'itemizzato' sia con oggetti che aumentano il danno sia con oggetti che aumentano punti vita e resistenza fisica e magica, mentre oggetti più di supporto non sono da preferirsi.

Riven è un combattente melee dotato di incredibile mobilità e in grado di fare una enorme quantità di danni in combattimento. Quasi tutte le abilità di Riven comportano il suo diretto movimento sulla mappa, rendendola così capace di sfuggire dal nemico o inseguirlo a velocità ben più alta rispetto alla sua normale velocità di movimento. È un Champion molto aggressivo e che punta tutto su oggetti che aumentano il danno fisico, per cui vanno preferiti gli elementi di equipaggiamento che garantiscono un'alta percentuale di "lifesteal" (rubavita) piuttosto che quelli che aumentano la resistenza.

Shen è senza ombra di dubbio uno dei tank-support migliori in assoluto. Ha un'incredibile "sustain" in combattimento, con abilità che, se da un lato scalano con "l'ability power" (potere magico), dall'altro premiano l'accumulo di punti ferita. La ultimate di Shen gli consente di intervenire su tutta la mappa indipendentemente da dove si trova. Gli oggetti da preferirsi sono quelli che aumentano la salute e la resistenza fisica e magica, prendendo in considerazione poi l'idea di utilizzare un oggetto che aumenti la velocità d'attacco, caratteristica di cui Shen beneficia grandemente. Può essere giocato sia aggressivo che passivo in linea, anche se non è il tipo di Champion che arreca grandissimi danni in poco tempo come Darius, Riven o Renekton.

Jungle:
Amumu è un Champion molto particolare in quanto gli oggetti definiscono il suo ruolo più che le sue caratteristiche di base. Di norma comunuqe lo si considera un tank dotato di tutte abilità che scalano molto bene con "l'ability power". È in grado di ripulire la giungla dai mob molto in fretta e di effettuare dei "gank" generalmente efficaci. La forza della sua ultimate e la semplicità delle meccaniche Amumu lo rendono un'ottima scelta per chi vuole iniziare ad avvicinarsi al ruolo del "jungler". Un consiglio è quello di iniziare a giocare Amumu come tank e, una volta imparato bene come si usa, provare ad 'itemizzarlo' maggiormente con oggetti che danno ability power.

Warwick è un combattente melee per anni considerato uno dei jungler più forti. Anche se al momento non è un Champion frequentemente utilizzato per questo ruolo, rimane un personaggio facile da comprendere e in grado di svolgere appieno questo ruolo. Dotato di abilità che aumentano l'attack speed e consentono di recupere salute mentre si combatte, oltre che di aumentare la propria velocità di movimento quando i nemici nelle vicinanze hanno una salute bassa, Warwick brilla senz'altro per la forza della sua abilità finale, la "ultimate", che blocca in un punto un nemico per qualche secondo, rendendolo una facile vittima per i nostri compagni di squadra.

Mid lane:
Morgana è un mago che attacca da lontano. È molto facile da imparare in quanto le sue spell hanno un funzionamento semplice e non hanno particolari effetti secondari. È, dunque, consigliabile a chi è alle prime armi e preferisce giocare difensivo nella sua linea, puntando a 'farmare' invece che a cercare di uccidere il nemico (pur avendone le capacità). Nel late game Morgana diventa un Champion molto offensivo perché il suo compito è gettarsi al centro della squadra nemica e usare la sua abilità finale cercando di prendere il maggior numero di nemici possibili. In definitiva, è un ottimo Champion per imparare le meccaniche della mid lane ed inoltre può essere usato anche come Support nella "bot lane".

Annie è un mago che attacca da lontano dotato di abilità che fanno un incredibile danno già dall'early game. Al livello 6, quando Annie sblocca la sua abilità finale, in genere si cerca sempre di uccidere il "mid-laner" nemico, cioè il mago avversario. È un mago più offensivo di Morgana ed è consigliabile a quei giocatori più aggressivi che vogliono provare il potenziale delle "combo": Annie sblocca tutto il suo potenziale quando usa tutte le sue spell in combo unitamente alla sua abilità passiva.

Lux è un mago diverso sia da Morgana che da Annie, pur prendendone alcune delle loro caratteristiche: è considerato un "glass cannon", cioè un Champion che fa tantissimo danno se usato correttamente, ma muore molto in fretta, quindi va giocato tenendosi ad una certa distanza dal combattimento. È infatti dotata di spell a lunga gittata che le consentono di giocare in maniera molto aggressiva già da inizio partita. Ancora più di Annie sfrutta il concetto delle combo in quanto una combo ben eseguita di Lux può portare all'uccisione di più di un Champion avversario. Rispetto ad Annie quindi, che deve avvicinarsi per sfruttare il suo potenziale offensivo e che per questo va migliorata pensando anche alla resistenza magica e ai punti salute, Lux può concentrarsi su oggetti che aumentano l'ability power.

Brand è uno dei personaggi capaci di arrecare più danno di tutto il gioco, anche se è il puro "glass cannon", in quanto deve stare molto lontano dal vivo dell'azione per sopravvivere. Viene utilizzato anche per 'stunnare' ed è molto efficace soprattutto se si usano le sue abilità in combo. Quasi tutto parte dalla "Pillar of flame", ovvero la magia ad area che se associata con "Sear", appunto, blocca l'avversario; mentre se associata con "Conflagration" distribuisce i danni su tutte le creature vicine, minion e Champion compresi. La ulti di Brand, "Pyroclasm" rimbalza su tutti i personaggi che si trovano nella zona: per cui va scagliata nel momento in cui i Champion si trovano vicini tra di loro. L'ordine delle magie per Brand è W, Q, E e, infine, R.

Bot Lane - AD carry:
Graves è un AD carry ottimo per chi vuole avvicinarsi per la prima volta a questo ruolo in quanto è, grazie alla sua abilità passiva che aumenta le sue caratteristiche difensive, più resistente rispetto alla media degli AD Carry. È in grado di fare molto danno a più nemici in fila ma di contro non è dotato di particolari abilità per fuggire dal combattimento (ha un'abilità che gli consente di avanzare/indietreggiare brevemente ma nulla di paragonabile ad abilità come quelle di Tristana, Corki o Ezreal che possono allontanarsi di molto dalla zona del combattimento). Compensa la sua maggiore staticità con una superiore resistenza e con una abilità finale che causa danni ad area in un ampio raggio. Graves è consigliato a qualsiasi tipo di giocatore.

Sivir è un AD carry particolare in quanto gran parte del danno che può potenzialmente provocare non dipende dai suoi attacchi base ma dalle sue abilità. Compensa la scarsa gittata dei suoi attacchi base con la grande gittata della sua abilità principale, il boomerang, in grado di fare danni enormi sin dai primi livelli. Richiede una certa dimestichezza con gli "skill-shot", ovvero con quei colpi la cui efficacia dipende dalla skill del giocatore nel mirare verso la posizione in cui si trova o in cui si potrebbe trovare il Champion avversario nei millisecondi successivi. È un Champion molto forte nei combattimenti di squadra in quanto la sua abilità finale potenzia l'intero team nella velocità di movimento e di attacco. Da consigliare per quei giocatori che cercano una via di mezzo tra un Champion "base" come Ashe e uno il cui successo dipende completamente dalla mira del giocatore come Ezreal (di cui non parleremo proprio perché l'efficacia di tutte le sue abilità dipendono da quanto è buona la mira del giocatore).

Tristana è un AD carry molto offensivo in quanto parte delle sue meccaniche comprendono il saltare direttamente sul nemico per rallentarlo ed infliggere grandi quantità di danno. È considerata uno dei carry più forti nel late game grazie all'elevatissima velocità di attacco, alla capacità di aumentare la gittata del suo cannone man mano che sale di livello e ad una serie di abilità che le consentono, in fase avanzata della partita, di fuggire dai combattimenti, allontanare gli avversari o eventualmente raggiungere il nemico in fuga. È un Champion adatto a quei giocatori che vogliono giocare aggressivi già dai primi livelli pur sapendo di essere dei glass cannon, cioè in grado di fare tanti danni ma di morire anche molto in fretta se presi fuori posizione.

Bot Lane - Support:
Soraka è un mago che attacca da lontano creato principalmente come "passive support", ovvero un Champion dotato di abilità che servono più ad aiutare l'AD carry amico piuttosto che ad arrecare danno e mettere in difficoltà il team avversario. È dotata per questo di due abilità di cura e di un'ulteriore abilità che ripristina il mana, costituendo così un support molto forte nel late game in presenza di un team dotato di un "jungler" e di un "top" che possano gettarsi nella mischia. È ottima per imparare il ruolo del support in quanto non richiede nient'altro se non lo stare vicino al carry prima e all'intero team dopo e ripristinare salute e mana.

Taric è un support melee che rappresenta il compromesso ideale tra il "passive support" e "l'aggressive support", l'equilibro tra Soraka e Leona. È considerato un "safe pick", ovvero uno di quei Champion che si possono prendere in ogni caso, perché è dotato di un set di abilità molto vario, da una cura ad un'aura che aumenta l'armatura, ad un'abilità finale che potenzia Taric facendo anche danno ad area ad uno stun, ottimo per movimenti offensivi insieme all'AD carry o per proteggere quest'ultimo dai nemici. È il Champion ideale per un giocatore equilibrato.

Leona è un support melee molto aggressivo, completamente diverso da Soraka. Non dispone di abilità che curino o supportino direttamente il compagno di linea ma piuttosto di un set di abilità pensate per "zonare" l'avversario: introduciamo questo nuovo termine intendendo l'allontanare l'AD carry avversario o più in generale la bot lane nemica dalla linea dei nostri minion, in modo che non possano ucciderli e prendere l'oro e l'esperienza. Leona è quindi pensata come support aggressivo, che da un certo livello in poi cerca di attaccare il nemico per cercare di allontanarlo o addirittura per garantire una kill all'AD carry. Presenta in ogni caso delle meccaniche facili da capire quindi è adatto per quel giocatore alle prime armi che cerca dal proprio Champion quelle caratteristiche da "initiator" (colui che dà il via allo scontro) dei combattimenti.